mynetx

Windows Live Essentials, primi passi con la tecnologia cloud

Negli ultimi giorni il team di Windows Live è stato molto attivo nello sviluppo. Finalmente Wave 4 comprende ora tutte le funzionalità annunciate (cancellazione dei post sul blog, cancellazione di interi Windows Live Spaces).  Ultimate quindi le funzionalità, si procederà a passo spedito verso Windows Live Wave 5.
Cosa ci riserverà questa nuova versione non è ancora chiaro, ma è ufficiale che la maggior parte delle novità introdotte verranno annunciate nella conferenza MIX11.
Microsoft punta molto sulla tecnologia del Cloud Computing per sfruttare a pieno i nuovi servizi web, e integrare tale tecnologia con le applicazioni Windows. Tutte le piste conducono all’idea che quasi certamente il pacchetto Windows Live Essentials 2012 (Wave 5) sarà funzionale direttamente dal Web.
Immaginate la comodità di poter modificare video con Movie Maker, visualizzare foto con Photo Gallery, scrivere sul blog grazie a Writer — da ogni computer in qualunque posto voi vi troviate, senza la necessità che questi programmi siano installati sul PC!! Il processo di installazione rappresenterà solo un modo per avere delle scorciatoie sul computer dalle quali accedere ai programmi in modalità Cloud. Hoffman, Product Manager per Windows Live, ci ha rivelato:

Mi piacerebbe vedere Windows Live interagire sempre più con i servizi web, come abbiamo già fatto per esempio con Active Views in Hotmail o Facebook in Photo Gallery/Movie Maker e Messenger.  E’ il genere di cose che mi affascinano.

Ci sono delle piccole anticipazioni (solo grafiche) del processo di sviluppo. Questo è  Movie Maker eseguito direttamente online:

Alla base dello sviluppo delle nuove applicazioni direttamente sul web c’è — com’è facilmente immaginabile — Microsoft Silverlight.  Silverlight permette di accedere alle risorse fisiche e ai componenti del PC, come per esempio una scheda grafica. Risulta evidente che per modificare un video sia necessario poter usare tali risorse, e poter caricare/salvare file multimediali.
Anche Windows Live Writer è  in costante sviluppo per poter essere definitivamente trasferito sul Web.  John Thornton, Program Manager per Windows Live Writer, conferma:

Fino ad ora le persone sono state costrette a configurare su ogni PC che usano l’applicazione Writer. In Wave 5, tutto ciò sarà superato, e il massimo che si dovrà fare è il log-in al proprio account Windows Live per poter interagire con tutte le applicazioni del pacchetto Essentials. Tutti i dettagli del vostro blog associato a quell’account saranno già precaricati, indipendentemente da quale PC siete connessi. Ecco un’esempio grafico di quello che potrebbe essere l’applicazione Writer cloud.


Tenete presente che gli screenshot  mostrati sopra sono semplici esempi, privi di tutte le nuove funzionalità non ancora integrate dal team di sviluppo pianificate per Windows Live Wave 5.
E voi, cosa ne pensate ???