mynetx

Le 7 regole d’oro per l’Instant Messaging

Instant messaging wormsQuando ho letto che gli hyperlinks sono stati bloccati in Messenger 2009 mi è venuto da pensare a quanto questa cosa sia stupida e inutile. Il punto però è che moltissimi utenti non fanno caso a quello che cliccano, scaricano durante una conversazione di chat e spesso cadono vittime dei più fastidiosi virus. Proprio questa settimana la compagnia di antivirus ESET ha pubblicato in un articolo le 7 regole d’oro per la chat. Anche se pensate di conoscerle già e di applicarle, una rapida lettura non fa mai male.

  1. Non aprire immagini, file e collegamenti provenienti da persone che non conoscete, e soprattutto se un contatto a voi sconosciuto vi invia un file chiedete cos’è.
  2. Non accettare richieste di amicizia soprattutto quando il contatto richiedente ha un indirizzo email strano e poco familiare.
  3. Blocca i messaggi indesiderati. Messenger da sempre offre la comodissima funzionalità di bloccare le persone indesiderate. Beh, se notate strani messaggi da uno dei vostri contatti non esitate a bloccarlo per evitare che vi infetti.
  4. Non inviare dati personali nelle chat, poichè spesso i social networks, incluso Windows Live, non criptano le comunicazioni. Sono pertanto da evitare la comunicazione di carte di credito, numeri di telefono e indirizzi e-mail.
  5. Usare una password difficilissima da indovinare è uno dei punti forte di ogni account. Più è complessa e più il vostro Windows Live ID sarà al sicuro.
  6. Non incontrare sconosciuti conosciuti per caso su siti di chat o incontri. Non stiamo dicendo che questi siti sono tutti pericolosi, ma un consiglio è di scegliere di incontrare i nuovi ”amici” in luoghi pubblici con tanta gente.
  7. Spegnere la webcam quando non la si usa. Il motivo? Ci sono malwares che possono accedere alla webcam in modo nascosto, e trasmettere informazioni all’esterno violando così la vostra privacy.

Molti di questi consigli li avrete sicuramente già sentiti, ma sono davvero le regole d’oro da rispettare per stare tranquilli quando usate Messenger 🙂