mynetx

Google: fallimento Wave!

Nato come “successore dell’email” , Google sta per chiudere il servizio Google Wave. Il motivo è che il servizio non è piaciuto agli utenti quanto Google si aspettava.

Google Wave

Alla presentazione al Google I/O nel 2009, Wave suscitò molto interesse. E’ nato per provare a creare un moderno successore dell’email, con protocolli aperti a interfacce. Il concetto di E-mail sarebbe stato fuso con quello di Instant Messaging, tutto in real-time, eliminando totalmente il fastidioso problema dello SPAM. Da maggio 2010, Google ha aperto al pubblico il beta testing per gli utenti interessati.

Wave sarebbe diventato un grande successo o un terribile fallimento (le parole del team di sviluppo). Oggi possiamo affermare che la seconda ipotesi è quella più azzeccata, giacchè molte applicazioni sono in grado di fornire gli stessi servizi e sono troppo pochi i seguaci di Google che utilizzano Wave.


“Non è previsto un ulteriore sviluppo di Wave come un progetto a se stante ma manterremo il sito online fino alla fine dell’anno e riuseremo tali tecnologie in altri progetti Google”, le parole di  Urs Hölzle, Senior Vice Presidente, Operations & Google Fellow. Google provvederà anche a fornire strumenti per esportare eventuali documentazioni e discussioni presenti su Wave prima dello smantellamento.